Cosa sono e come funzionano le piastre per capelli senza fili?

I capelli spesso ci portano a nutrire vari dubbi e perplessità, soprattutto quando sono ingestibili e non sappiamo cosa fare per tenerli a bada.

A volte per poter far questo ci rechiamo dal parrucchiere sperando in un miracolo: oggi grazie ai prodotti presenti in commercio possiamo ottenere gli stessi risultati, facendo tutto da sole, però. Parliamo delle piastre, per esempio.

Quando si parla di piastre per capelli, c’è tutto un mondo da scoprire, dal momento che in commercio  ne abbiamo diverse tipologie. Qui di seguito ci focalizzeremo su una tipologia specifica di piastra: quella senza fili. Di cosa stiamo parlando? Siete curiosi? Continuate a leggere per saperne di più, proprio qui di seguito.

Il mondo degli elettrodomestici: un mondo tutto da scoprire

Il mondo degli elettrodomestici pensati per la cura dei capelli è sicuramente cambiato nel tempo; si è sempre più arricchito di prodotti nuovi e, inoltre, è riuscito ad essere al passo con i tempi rinnovando tali prodotti. Ad oggi, infatti, ci sono tantissimi elettrodomestici per capelli che sono alquanto cambiati rispetto al passato e che infatti possono considerarsi innovativi.

Ad esempio le piastre per capelli rappresentano uno dei prodotti che è notevolmente cambiato negli anni; prima si trattava di piastre alquanto pesanti e poco maneggevoli, oltre al fatto che anche le piastre stesse erano di metallo quindi alquanto dannose per i capelli. Ad oggi, invece, le piastre sono alquanto ridotte e leggere e hanno un rivestimento in ceramica pensato proprio per proteggere la salute dei capelli e non rovinarli.

Ma questa non è stata la sola innovazione; oggi abbiamo anche le piastre senza fili che, quindi, permettono di poter utilizzarla ovunque senza dover necessariamente avere a disposizione una presa per la corrente. Ne avete mai vista una del genere?

Probabilmente vi sarà capitato almeno una volta nella vita di vederla. Spesso ci si chiede “ma  come funzionano?” Sono tanto differenti dalle piastre tradizionali? Scopriamo insieme qualche dettaglio in più.

Piastre per capelli senza fili: cosa sono e come funzionano

Le piastre per capelli, indubbiamente rappresentano un elettrodomestico che tutti noi conosciamo in quanto sono ampiamente diffuse e utilizzate. Tendenzialmente siamo abituati a vedere quelle con delle caratteristiche peculiari ad esempio leggere, compatte ma comunque dotate di un filo che di solito va inserito nella presa della corrente per poter far sì che la piastra si accenda.

Ad oggi, però, sono anche molto diffuse le piastre senza filo. Si tratta di piastre che, perlopiù, hanno le stesse caratteristiche di quelle tradizionali se non fosse che sono caratterizzate proprio per la mancanza del filo. Proprio questa caratteristica le rende alquanto pratiche e facili da usare: possono essere utilizzate ovunque, senza limiti, e soprattutto senza dover necessariamente avere la presa di corrente vicino. Questo indubbiamente permette anche di svolgere altre attività durante questo periodo di tempo.

Una domanda che molti, però, si pongono è: “come funzionano?” Insomma se non è presente l’alimentazione tramite corrente elettrica, come è possibile che facciano “il loro lavoro”?

Di solito queste piastre per capelli sono di due tipologie: la prima è caratterizzata dalla presenza di una batteria a litio mentre l’altra dalla batteria a stilo.

Batteria a stilo: prima tipologia da tenere in considerazione

Le piastre per capelli dotate di batteria a stilo sono sicuramente molto pratiche e comode anche perché non serve che si riscaldino prima. Insomma vi basterà inserire la batteria, appunto, per poterla utilizzare al meglio.

Sicuramente, però, ci sono anche degli svantaggi in quanto le batterie di questa tipologia si scaricano velocemente e quindi dovranno essere sostituite.

Batteria a litio: seconda tipologia da tenere in considerazione

La seconda tipologia di piastra senza fili è proprio quella dotata di batteria a litio. In questo caso, quindi, il funzionamento è simile a quello di un comune elettrodomestico ricaricabile quindi vi basterà inserire la batteria, controllare lo stato e la percentuale di autonomia e caricarla, con l’apposito caricabatteria, quando sarà scarica.

Che cosa abbiamo detto in questo articolo? Vediamolo qui di seguito

Come abbiamo visto in questo articolo  in commercio possiamo trovare diverse tipologie di piastre, tra cui quelle senza fili. Queste sono piastre simile a quelle tradizionali solo che non hanno il filo e d è proprio questa “mancanza” a renderle pratiche e facili da utilizzare. A tal proposito abbiamo fatto anche una distinzione: abbiamo parlato delle piastre per capelli  caratterizzate dalla presenza di una batteria a litio e quelle caratterizzate dalla batteria a stilo.

Le prime, come abbiamo visto, sono davvero pratiche; basta inserire la batterie per utilizzarle. Parliamo di una batteria che poi dovrà essere sostituita. Nel caso delle piastre  dotate di batteria a litio basterà inserire la batteria e caricarla quando sarà scarica con il caricabatteria apposito.

Insomma come vedete queste piastre hanno sicuramente i loro vantaggi:  vantaggi questi che sicuramente vi porteranno ad acquistarle! Cosa aspettate dunque per buttarvi in questo acquisto?

Sono Di Pietrangelo Melania, Psicologa, appassionata della scrittura. Amo scrivere, non solo articoli di psicologia, ma anche contenuti che riguardano l’estetica e la tecnologia nel senso più ampio: mi piace scrivere in generale di elettrodomestici, prodotti di avanguardia, nel caso dei prodotti di Amazon. Credo che scrivere sia una delle cose più formative e educative che ci siano. Non solo per chi scrive, ma anche per chi legge. A patto che l’informazione sia sana e fedele alla realtà.

Back to top
menu
Scelta Piastre per Capelli