Piastre per capelli lunghi: migliori prodotti di Luglio 2021, prezzi, recensioni

Nelle nostre precedenti guide abbiamo parlato delle piastre per capelli corti, dedicate a tutti quegli utenti che necessitano di ritocchi alla loro corta chioma, oggi, invece, vogliamo parlare delle piastre per capelli lunghi. I clienti migliori per una piastra per capelli sono sicuramente gli utenti con i capelli lunghi. Una chioma molto sviluppata richiede cure e attenzioni specifiche che, ogni tanto possono rivelarsi obbligatorie per mantenere la salute dei capelli. In particolare, nella grande maggioranza dei casi, i capelli lunghi necessitano di apposite attenzioni per far sì che il capello non si indebolisca o secchi  troppo, fino a diventare troppo fragile! Per questi motivi, nella nostra guida odierna, abbiamo deciso di parlarvi dei nostri consigli per l’acquisto di piastre per capelli lunghi: prezzi, caratteristiche e necessità del capello. Buona lettura! 

Introduzione: le necessità del capello lungo

I capelli lunghi sono clienti molto difficili per una piastra per capelli. Questo tipo di chioma, infatti, spesso richiede un numero molto abbondante di trattamenti e cure per poter mantenere un aspetto ordinato: come conseguenza diretta si ottiene un costante danneggiamento della struttura del capello. Ovviamente esistono anche trattamenti mirati a “risanare” il capello ma, in molti casi non troppo estremi, l’utente potrebbe doversi trovare a tagliare i capelli per farli ricrescere in modo più sano. Per evitare questo spiacevole inconveniente, secondo noi, è giusto conoscere le necessità del proprio capello e scegliere la piastra giusta.

Per prima cosa dobbiamo capire quale sia la causa principale del danneggiamento dei capelli, quando sottoposti a trattamento con la piastra. La maggior parte del danno è inflitto al capello da parte del calore emanato dalla piastra. Se per un capello corto l’esposizione al calore è minima, quando lo si stira con la piastra, con i capelli lunghi si ha la situazione opposta. E’ facile capire come un capello lungo richieda più tempo per essere piastrato, richiedendo più tempo è anche ovvio che la chioma sia esposta all’elevato calore della piastra per un tempo maggiore.

Per evitare i danni portati dal calore, ovviamente, occorre trovare un modo per mitigare l’esposizione dei capelli a tale elemento, come fare? Sicuramente è un’ottima idea piastrare i capelli soltanto quando necessario e non ogni volta che si ha tempo oppure che lo si ritiene necessario. Minimizzando il numero di trattamenti, come si può facilmente intuire, si diminuisce anche il tempo totale per cui il capello viene esposto al calore. Ciò non di meno, è sempre bene ricordare che esistono piastre con funzionalità apposite per il trattamento del capello che permettono di salvaguardare la salute della chioma. Secondo la nostra opinione questi aspetti sono quelli che vanno assolutamente tenuti in primo piano quando si parla di acquistare una piastra per capelli lunghi.

Ovviamente occorre considerare tutti gli altri fattori che possono portare ad un danneggiamento del capello. I fattori di cui stiamo parlando sono slegati dall’utilizzo di una piastra: decolorazioni, tinte, esposizione a sostanze chimiche ambientali e così via. Se i nostri capelli vengono sottoposti spesso a questo tipo di danni, ovviamente, occorrerà correre ai ripari il più velocemente possibile, evitando anche di piastrare il capello.

Piastre per capelli lunghi: ioni, sì o no?

La prima funzionalità che viene subito in mente quando si parla di preservazione del capello quando si utilizzano piastre per capelli lunghi è sicuramente la tecnologia agli ioni. Vale la pena acquistare una piastra che possegga questa proprietà? Vediamolo insieme.

La tecnologia agli ioni, come abbiamo già spiegato molte volte nel nostro blog, serve per fare in modo che i capelli “catturino” l’acqua quando vengono piastrati e sono ancora umidi. L’acqua come sappiamo è uno dei metodi migliori per mitigare il calore e raffreddare gli oggetti. Detta questa semplice osservazione siamo assolutamente positivi nel consigliarvi l’acquisto di una piastra agli ioni per i capelli lunghi.

Ovviamente una tale tecnologia, seppur popolare, ha un prezzo e incide sul costo finale dell’oggetto in questione. Tuttavia riteniamo che sia il metodo migliore per preservare i propri capelli! Secondo la nostra opinione è meglio spendere un po’ di più e assicurarsi una chioma sana e forte, sempre.

Piastre per capelli quali acquistare?

Le piastre per capelli lunghi possono appartenere a due fasce di prezzo differenti, secondo noi. Per questo motivo ci sentiamo di dedicare questa parte della guida sia a darvi i nostri consigli per l’acquisto che a definire le due principali fasce di prezzo per quanto riguarda il mondo delle piastre per capelli lunghi.

Le due fasce di prezzo che abbiamo definito sono direttamente legate all’uso che l’utente pianifica di fare della sua piastra per capelli lunghi. In particolare, come accennato in precedenza, abbiamo definito due diversi casi di utilizzo della piastra per capelli lunghi. Vediamoli entrambi nel dettaglio e cerchiamo di capire quale sia il più adatto ad ogni utente.

Il primo caso è quello in cui l’utente vuole utilizzare saltuariamente la propria piastra per ritocchi e acconciature particolari da sfoggiare in occasioni speciali. In questi casi, secondo noi, le possibilità di rovinare il capello, da parte della piastra, sono minime. In particolare in questo caso possiamo tranquillamente consigliare di spendere il meno possibile per il nuovo apparecchio, evitando di acquistare prodotti dotati di tecnologie particolari come quella agli ioni. In ogni caso, se si utilizza una volta o due al mese la piastra i danni derivanti dai trattamenti per mettere in ordine la chioma sono minimi. 

Il secondo caso, invece, è quello di un utente che vuole utilizzare spesso la piastra. In questo caso vi consigliamo vivamente di non risparmiare sui dispositivi per la protezione del capello, specialmente sulla tecnologia agli ioni. Una piastra utilizzata spesso è la principale fonte di danno per il capello e per questo motivo spendere qualche euro in più potrebbe salvare la vostra chioma! 

Detto questo possiamo concludere la nostra guida completa all’acquisto piastre per capelli lunghi. Speriamo che la nostra guida vi sia stata utile e vi ricordiamo che il nostro blog è interamente dedicato alle recensioni, guide e alla raccolta di informazioni utili sul mondo delle piastre per capelli. Vi ringraziamo per l’attenzione e speriamo di rivedervi presto.

Nel mio studio grafico, mi occupo di: grafica pubblicitaria con soluzioni eco-sostenibili, web design, grafica per eventi, grafica per il web e la stampa, ed illustrazione. Inoltre, da tempo collaboro con aziende e case editrici per la redazione di articoli e contenuti multimediali.
Arte, lettura, illustrazione e fotografia… per lavoro e per passione!

Back to top
menu
Scelta Piastre per Capelli